Come inserire segnalibri e sommario al vostro atto nativo.

inserire segnalibri e sommario

Come inserire segnalibri e sommario al vostro atto nativo.

A cosa serve inserire segnalibri e sommario… e perché

Un recente articolo di Italia Oggi intitolato ‘L’avv. digitale guadagna di più’ preannunciando l’imminente conclusione dell’iter per la pubblicazione del nuovo DM Giustizia sui compensi, ne anticipava anche una delle sue principali innovazioni, cioè la previsione di un compenso più alto fino al 30% in più in favore dell’avvocato telematicoche è stato in grado di redigere gli atti depositati online con tecniche informatiche che ne agevolino la consultazione o la fruizione‘.

Lo scopo della guida è appunto questo, capire come poter, senza violare le regole tecniche del 16/4/14 che per come noto ci impediscono di inserire nell’atto ‘elementi attivi’, redigere atti ‘interattivi’, documenti informatici in grado, cioè, di agevolare la controparte (e soprattutto il giudicante) nella consultazione dell’atto.

In questo blog è già stato trattato un argomento simile, nella guida —> Come inserire nell’atto principale collegamenti ipertestuali agli allegati che aiuta nella redazione di un atto con collegamento diretto agli allegati depositati. Grazie ai collegamenti ipertestuali, il giudice potrà, con un solo clic, visualizzare immediatamente gli allegati menzionati nell’atto, senza necessità di ricercarne una copia manualmente.

Pensate, però, quale ulteriore comodità possa essere per il lettore del nostro atto (e noi teniamo molto ai nostri lettori) l’immediata individuazione dell’argomento più interessante da noi trattato, oppure il diretto esame di un’eccezione preliminare (senza doverla cercare nell’atto).

Come inserire segnalibri e sommario al vostro atto nativo.

Cos’è il segnalibro. Cos’è il sommario.

Il segnalibro nella videoscrittura funziona in maniera analoga ai segnalibri usati in un libro cartaceo, ovvero contrassegna un particolare punto in modo da poterlo rintracciare successivamente senza difficoltà.
Il sommario o indice dei contenuti, in videoscrittura così come nell’editoria analogica, è l’elenco ordinato dei capitoli, ossia delle parti di cui si compone uno scritto.

Come inserire segnalibri e sommario al vostro atto nativo.

Il segnalibro.

Per aggiungere un segnalibro, ad esempio, ai titoli di una comparsa conclusionale, basta selezionare il titolo e cliccare col pulsante destro sulla voce PARAGRAFO.
inserire segnalibri e sommario


Nella finestra PARAGRAFO, dal menu a tendina LIVELLO STRUTTURA, selezionare LIVELLO 1.
Ovviamente dovrete ripetere l’operazione per ogni titolo.
In caso di sottotitoli, dal menu a tendina LIVELLO STRUTTURA, dovrete selezionare LIVELLO 2 (o superiore, se ci sono altri sottolivelli).
inserire segnalibri e sommario

Come inserire segnalibri e sommario al vostro atto nativo.

Il sommario o indice.

Completata l’inserzione di tutti i TITOLI (con la procedura di cui sopra), dovete tornare all’inizio della vostra comparsa, lasciare un rigo libero (c’è chi preferisce farlo su una pagina intera aggiungendo una INTERRUZIONE DI PAGINA), e selezionare il TAB RIFERIMENTI e poi un click su SOMMARIO.
Si aprirà un elenco predefinito di INDICI applicabili alla vostra comparsa. Scegliete quello che più vi piace.
Se volete crearne uno personalizzato basta cliccare su SOMMARIO PERSONALIZZATO.
inserire segnalibri e sommario


Una volta individuato il sommario da applicare, in automatico apparirà il vostro INDICE.
inserire segnalibri e sommario

Come inserire segnalibri e sommario al vostro atto nativo.

L’esportazione in PDF

Per lasciare inalterata la funzione SEGNALIBRO e INDICE in pdf, sarà necessario seguire le istruzioni che seguono.
Prima della trasformazione del word in pdf, dalla finestra di salvataggio selezionare OPZIONI.
Nella finestra OPZIONI dovete selezionare CREA SEGNALIBRI, cliccando sul bottone INTESTAZIONI.
inserire segnalibri e sommario


Il risultato, per chi legge il nostro atto è il seguente: sulla sinistra apparirà l’indice interattivo. Cliccando sulle relative voci potremo consultare subito l’argomento che ci interessa.
Bello, vero?
inserire segnalibri e sommario

About Michele Iapicca 269 Articoli
Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Messina nel 2001. Ha svolto la pratica forense presso lo Studio Legale Provenzano in Cosenza, conseguendo l’abilitazione nel 2003. E' stato premiato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Cosenza, con la Toga d’argento, nell'anno 2004. E’ iscritto all’albo dei Conciliatori presso la Camera di Commercio di Cosenza ed è attualmente Conciliatore presso lo stesso Ente. E’, altresì, iscritto nell’albo degli Arbitri presso la Camera Arbitrale ‘C. Mortati’ della CCIAA di Cosenza. Il suo nominativo è presente sia nell’albo dei difensori di ufficio che in quello del gratuito patrocinio per i non abbienti (nella sezione diritto civile). Si occupa prevalentemente di diritto civile, fallimentare, separazioni e divorzi, appalti, infortunistica in generale, recupero crediti ed esecuzioni, diritto tributario, consulenza specialistica ad imprese.