[Recensione programmi PCT gratuiti] Principe PCT – puntata 2: automazione controlli polisweb

Come installare Principe su MAC

[Recensione programmi PCT gratuiti] Principe PCT – puntata 2: automazione controlli polisweb

In questa seconda guida dedicata a Principe PCT, prodotto informatico della LegaliOnLine (Legali Online sas di Cuccia Gianvito & C. – Via Vincenzo Monti, 47 – 20123 Milano – P.iva. 08922210961 – email:legalionlinesas@pec.it – www.legalionline.eu/principepct), si fermerà l’attenzione su una delle funzioni gratuite più importanti: la sincronizzazione automatica dei registri Polisweb.

In altri termini, dopo avere selezionato tutti gli uffici giudiziari nei quali abbiamo ‘pratiche’ pendenti, Principe PCT controllerà per noi tutte le modifiche e gli eventi pubblicati, evitandoci i controlli manuali che solitamente eseguiamo, ufficio per ufficio, singolarmente per ogni registro, sui PDA (punti d’accesso).

Con un solo click Principe interrogherà, quindi, tutti gli Uffici giudiziari che ci interessano, accedendo per noi ai PDA, per poi scaricare, sempre in automatico, sia i files eventualmente presenti nel fascicolo telematico, che i relativi eventi appena registrati (che, ancora in automatico, inserirà nell’agenda).

A differenza di tutti gli altri programmi gratuiti, Principe PCT consente non solo il deposito delle buste telematiche ma anche il controllo automatizzato dei registri di cancelleria (che esamineremo oggi), nonché tante altre funzioni (nella maggior parte sempre gratuite, che vederemo nelle prossime ‘puntate’) utili per la gestione del nostro studio legale.

Se ancora non disponete di una copia gratuita di prova di Principe PCT visitate http://www.legalionline.eu/principepct oppure CLICCATE QUI.

Se avete perso le precedenti puntate, usate i link in basso:
[Recensione programmi PCT gratuiti] Principe PCT – puntata 1: presentazione ed installazione.

COME SINCRONIZZARE I REGISTRI POLISWEB
Le operazioni da compiere sono semplici.
L’impostazione deve essere fatta solo al primo accesso.
Per i successivi accessi, basterà fare un clic su sincronizza, o più semplicemente, avviare Principe PCT: il controllo sarà avviato automaticamente.
Ovviamente, la modifica delle impostazioni iniziali (ad esempio per aumentare il numero degli uffici giudiziari dai quali prelevare gli eventi) sarà possibile in qualsiasi momento.
sincro_1
Dopo avere avviato il programma precedentemente installato, cliccare sulla voce POLISWEB del MENU PRINCIPALE (v. figura sopra).

sincro_2
Apparirà la maschera di cui alla figura in alto.
A questo punto dovrete:
1) selezionare il PDA (Punto d’accesso) dal quale prelevare i dati sui depositi e gli eventi (v. n. 1 figura in alto). Il PDA consigliato è quello ufficiale di PST giustizia, ma è possibile selezionarne altri (PDA dei vari CDO);
2) selezionare il ruolo di chi esegue il controllo (ad esempio Avvocato – Delegato, oppure Consulente Tecnico, Curatore o Commissario – n. 2)
3) cliccare sul pulsante UFFICIO GIUDIZIARIO (n. 3) al fine di selezionare tutti gli uffici giudiziari nei quali si hanno procedure pendenti (che poi appariranno nel quadrante NERO sotto il pulsante);
4) infine cliccare su SINCRONIZZA (n. 4) ed avviare la scansione del registri di cancelleria alla ricerca di eventi e depositi.
Il programma, in automatico (anche nella versione gratuita) eseguirà anche lo scaricamento delle PEC (previa configurazione) alla ricerca di altre notizie provenienti dalla cancelleria.

sincro_3
La figura sopra, espande la finestra di Pop up che vi appare dopo aver cliccato su UFFICIO GIUDIZIARIO (n. 3 figura precedente). Tramite questa finestra è possibile cercare e poi selezionare gli uffici giudiziari che più vi interessano, da includere nella scansione automatica.

sincro_4
Una volta eseguita la scansione, nella stessa schermata appariranno tutti gli eventi scaricati, con l’indicazione dell’Ufficio dal quale l’evento è stato prelevato, il numero di ruolo ed il registro, la data di inserimento dell’evento e, infine, la descrizione di quanto scaricato.
Nel campo DESCRIZIONE, se la voce corrispondente è evidenziata in ARANCIONE, sarà possibile, cliccando due volte, scaricare e visualizzare il file che risulta depositato nel fascicolo telematico.
Invece, i campi sottolineati in ROSA sono notizie prelevate dalla PEC, che è possibile visualizzare, sempre con un doppio clic.

Da oggi in poi, quindi, grazie a questo programma ed alle sue funzionalità (questa permane anche dopo la scadenza del periodo di prova e, quindi, è presente nella versione gratuita), non dovrete più controllare, uno ad uno, i registri dei vari uffici giudiziari.

Vi basterà avviare il programma. Semplice, vero?

Se ancora non disponete di una copia gratuita di prova di Principe PCT visitate http://www.legalionline.eu/principepct oppure CLICCATE QUI.

Se avete perso le precedenti puntate, usate i link in basso:
[Recensione programmi PCT gratuiti] Principe PCT – puntata 1: presentazione ed installazione.

About Michele Iapicca 242 Articoli
Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Messina nel 2001. Ha svolto la pratica forense presso lo Studio Legale Provenzano in Cosenza, conseguendo l’abilitazione nel 2003. E' stato premiato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Cosenza, con la Toga d’argento, nell'anno 2004. E’ iscritto all’albo dei Conciliatori presso la Camera di Commercio di Cosenza ed è attualmente Conciliatore presso lo stesso Ente. E’, altresì, iscritto nell’albo degli Arbitri presso la Camera Arbitrale ‘C. Mortati’ della CCIAA di Cosenza. Il suo nominativo è presente sia nell’albo dei difensori di ufficio che in quello del gratuito patrocinio per i non abbienti (nella sezione diritto civile). Si occupa prevalentemente di diritto civile, fallimentare, separazioni e divorzi, appalti, infortunistica in generale, recupero crediti ed esecuzioni, diritto tributario, consulenza specialistica ad imprese.