W il portale dei servizi on-line Uffici Giudiziari


Da oggi avvocati, magistrati, cancellieri, cittadini ed utenti della giustizia in generale avranno a disposizione un nuovo strumento telematico, per controllare adempimenti e stato di ogni procedimento civile: si tratta del Portale On-line degli Uffici Giudiziari, disponibile all’indirizzo http://pst.giustizia.it/PST/.
Il servizio è stato introdotto in ossequio alle previsioni di cui all’art. 6 del DECRETO 21 febbraio 2011 n. 44, emanato dal Ministero della Giustizia, concernente le regole tecniche per la adozione nel processo civile e nel processo penale, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, in attuazione dei principi previsti dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni, ai sensi dell’articolo 4, commi 1 e 2, del decreto-legge 29 dicembre 2009, n. 193, convertito nella legge 22 febbraio 2010 n. 24.
Il portale dei servizi telematici consente l’accesso da parte dell’utente privato alle informazioni, ai dati e ai provvedimenti giudiziari secondo quanto previsto dall’articolo 51 del codice in materia di protezione dei dati personali.

L’accesso è possibile anche senza l’impiego di apposite credenziali, alle informazioni ed alla documentazione sui servizi telematici del dominio giustizia, alle raccolte giurisprudenziali e alle informazioni essenziali sullo stato dei procedimenti pendenti, che vengono rese disponibili in forma anonima.
Ad esempio, cliccando su http://pst.giustizia.it/PST/it/pst_2_6.wp dopo avere compilato i campi obbligatori (Regione, Ufficio giudiziario, numero di procedimento) è possibile avere informazioni (anonime) sull’attività svolta dai difensori, il nome del magistrato, lo stato della causa, ecc.

About Michele Iapicca 270 Articoli
Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Messina nel 2001. Ha svolto la pratica forense presso lo Studio Legale Provenzano in Cosenza, conseguendo l’abilitazione nel 2003. E' stato premiato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Cosenza, con la Toga d’argento, nell'anno 2004. E’ iscritto all’albo dei Conciliatori presso la Camera di Commercio di Cosenza ed è attualmente Conciliatore presso lo stesso Ente. E’, altresì, iscritto nell’albo degli Arbitri presso la Camera Arbitrale ‘C. Mortati’ della CCIAA di Cosenza. Il suo nominativo è presente sia nell’albo dei difensori di ufficio che in quello del gratuito patrocinio per i non abbienti (nella sezione diritto civile). Si occupa prevalentemente di diritto civile, fallimentare, separazioni e divorzi, appalti, infortunistica in generale, recupero crediti ed esecuzioni, diritto tributario, consulenza specialistica ad imprese.

Commenta per primo

Lascia un commento